Santa Rosa da Viterbo. Tra storia e tradizione eBook

Rallydeicolliscaligeri.it Santa Rosa da Viterbo. Tra storia e tradizione Image
DESCRIZIONE

Santa Rosa è vissuta in tempi alquanto lontani da noi, ma è rimasta viva nella memoria collettiva che si è tramandata nel tempo. Ogni generazione consegna all'altra tutto un patrimonio di eventi, memorie varie che trasmigrano attraverso i secoli, quasi un fiume carsico che a tratti riemerge dal fondo della storia ad alimentare le radici di una cultura e di un popolo. Certamente, nel tempo, il vissuto di un'epoca può venire anche trasfigurato nella memoria di quanti lo ricordano e lo tramandano. Di qui quell'alone di leggenda che talvolta arricchisce una vicenda storica o le gesta di un personaggio. Tuttavia, alla base c'è sempre un nucleo attendibile dal quale ha origine il filo della storia. L'autrice, nel raccontare di Rosa da Viterbo, ha cercato di far emergere il nucleo portante che alimenta da secoli la fede dei credenti verso questa Santa. Certamente non ignorando l'alone di leggenda popolare che, comunque, appartiene alla cultura e alla tradizione di un territorio.

Leggi il libro di Santa Rosa da Viterbo. Tra storia e tradizione direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Santa Rosa da Viterbo. Tra storia e tradizione in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su rallydeicolliscaligeri.it.

AUTORE
Beatrice Immediata
ISBN
9788831550178
DATA
2018
SCARICARE
LEGGI

viterbo santa rosa - anna zelli

Rosa nasce a Viterbo nell'anno 1233, il contesto storico entro cui la giovane Santa opera vede l'Imperatore Federico II impegnato ad ottenere il controllo di Viterbo a discapito dello Stato della Chiesa.. In quel periodo le strade della città si prestano da scenario a cruenti combattimenti tra fazioni rivali (guelfi e ghibellini), con assedi, eserciti e trattati di pace non rispettati.

Santa Rosa Da Viterbo. Tra Storia E Tradizione - Immediata ...

La storia di santa Rosa e la Macchina. Santa Rosa nacque a Viterbo, secondo alcuni studiosi, il 15 Maggio 1233 da Giovanni e Caterina, agricoltori, e morì, secondo la tradizione, il 6 Marzo 1251. Sin dalla tenera età operò miracoli come: il risuscitamento della zia morta, la trasformazione del pane in rose e la brocca rotta, poi risanata.

LIBRI CORRELATI