Il problema del male. Vol. 1: La storia. eBook

Rallydeicolliscaligeri.it Il problema del male. Vol. 1: La storia. Image
DESCRIZIONE

La riflessione dell'intera vita di padre Sertillanges è riassunta in questa sua ultima opera, rimasta incompiuta, che affronta la ponderosa tematica del male. È su questo che il domenicano riflette, da storico del pensiero e da meditativo, perché non diventi una paralizzante malattia dello spirito - rischio del periodo in cui scriveva, successivo alla seconda guerra mondiale, ma anche di ogni tempo di crisi, compreso il nostro. Il primo volume espone criticamente la storia del problema del male: dalla preistoria all'antico oriente, da Grecia e Roma classiche al pensiero cristiano, da Cartesio e Kant al pessimismo francese, fino all'esistenzialismo. Nel secondo l'autore presenta la visione cristiana della teodicea: l'origine del male, il problema capitale dei rapporti fra Dio e la sua creazione e il peccato originale come spiegazione del male. Si sforza di rispondere alle obiezioni sollevate dall'insuccesso iniziale di Dio, dallo scacco della riparazione, dalla protesta dell'abisso e dal prezzo della libertà. Ma è il richiamo alla meditazione nell'ultimo capitolo, "Il mistero\

Il problema del male. Vol. 1: La storia. PDF. Il problema del male. Vol. 1: La storia. ePUB. Il problema del male. Vol. 1: La storia. MOBI. Il libro è stato scritto il 2017. Cerca un libro di Il problema del male. Vol. 1: La storia. su rallydeicolliscaligeri.it.

AUTORE
none
ISBN
9788837226893
DATA
2017
SCARICARE
LEGGI ONLINE

Il migliore dei mondi possibili, Steven Nadler. Giulio ...

Appunto di italiano per le scuole superiori che descrive il pensiero letterario e che analizza I Promessi Sposi dello scrittore milanese Alessandro Manzoni.

Attività Didattica — Università degli Studi di Bari Aldo Moro

In questa sua introduzione alla "Storia della colonna infame" il grande romanziere siciliano difende con passione la denuncia sociale e giudiziaria portata avanti da Manzoni nel suo pamphlet, polemizzando contro la tesi espressa dal critico Fausto Nicolini che in un saggio del 1937 ("Peste e untori: nei "Promessi sposi" e nella realtà storica) aveva invece difeso l'onestà dei giudici ...

LIBRI CORRELATI