Disuguaglianza. Che cosa si può fare? eBook

Rallydeicolliscaligeri.it Disuguaglianza. Che cosa si può fare? Image
DESCRIZIONE

Più che un semplice programma per il cambiamento, questo libro è una voce di speranza e di consapevole ottimismo sulle possibilità dell’azione politica. «Avrebbe sicuramente meritato il Nobel per l'Economia, non solo per la qualità scientifica dei suoi studi, ma per l'impegno con cui ha cercato di proporre soluzioni.» – Chiara Saraceno, La Repubblica La disuguaglianza è uno dei problemi più urgenti con cui ci confrontiamo oggi. Conosciamo la dimensione del problema ma poco si è discusso di che cosa si possa fare, a parte disperare. Secondo l’illustre economista Anthony Atkinson, possiamo fare molto più di quanto immaginano gli scettici. Il punto non è semplicemente che i ricchi stanno diventando più ricchi, ma che non riusciamo a contrastare la povertà e che la trasformazione dell’economia sta lasciando indietro la maggioranza delle persone. Se si vuole ridurre la disuguaglianza, bisogna andare oltre le proposte di nuove tasse sui più abbienti per fi nanziare programmi già esistenti. Occorrono idee originali. Atkinson raccomanda dunque politiche innovative in cinque campi: la tecnologia, l’occupazione, i sistemi di sicurezza sociale, la condivisione del capitale e la tassazione.

Leggi il libro di Disuguaglianza. Che cosa si può fare? direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Disuguaglianza. Che cosa si può fare? in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su rallydeicolliscaligeri.it.

AUTORE
Anthony B. Atkinson
ISBN
9788860307880
DATA
2015
SCARICARE
LEGGI ONLINE

Libro Disuguaglianza. Che cosa si può fare - A. Atkinson ...

Fase due, cosa si può e cosa non si può fare da domani 4 maggio . Le Faq pubblicate sul sito del governo danno un'interpretazione del testo dell'ultimo dpcm, e ...

DISUGUAGLIANZA - che cosa si può fare? - Incontro - Napoli ...

Disuguaglianza. Che cosa si può fare: La disuguaglianza è uno dei problemi più urgenti con cui ci confrontiamo oggi. Conosciamo la dimensione del problema, il discorso su un 99% contrapposto all'1% fa ormai parte del dibattito pubblico, ma poco si è discusso di che cosa si possa fare al riguardo, a parte disperare.

LIBRI CORRELATI